Tu sei qui: Home / Ultime attività / anno 2006 / Luglio 2006:Sarhawi

Luglio 2006:Sarhawi

Anche questo anno i bambini del Sarhawi hanno visitato il Centro.. I Sarhawi sono un popolo sviluppato secondo un lungo processo storico al quale si è aggiunto, nell’ultimo secolo, il peso della conquista e dello sfruttamento coloniale, dell’occupazione militare marocchina e dell’esilio. La lingua berbera è la più diffusa e il Sahara occidentale è il luogo in cui risiede tale popolazione. Da un punto di vista culturale, l’evoluzione porta alla diffusione generalizzata dell’Islam, già installato nella regione. I Sarhawi sono organizzati in tribù, frazioni e piccoli villaggi che si pongono sotto la protezione di uno dei gruppi dominanti. Al vertice della gerarchia due distinti raggruppamenti: i guerrieri e gli uomini letterati e pii dediti alla religione, gli zwaia, che la colonizzazione francese ha soprannominato marabutti. L’economia sahariana è un’economia della scarsità, dove i pozzi d’acqua e i pascoli sono rari, spesso insufficienti. La guerra e la razzia appaiono quindi i mezzi adatti sia per procurarsi manodopera e bestiame, sia per assicurarsi il controllo del territorio. I Sarhawi sono una società nomade.