Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Comune di

Lastra a Signa

 
Tramonto a Villa Caruso Bellosguardo
/ Schede / Tributi e patrimonio / TARI - Tassa sui rifiuti

TARI - Tassa sui rifiuti

La tassa sui rifiuti (TARI) è destinata a finanziare la copertura dei costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti urbani e dei rifiuti assimilati, avviati allo smaltimento.
E' tenuto al pagamento della tassa chiunque possieda, occupi o detenga, a qualsiasi titolo, locali o aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti e suscettibili di produrre rifiuti urbani.
L'applicazione della tassa decorre dal primo giorno di inizio dell'occupazione e perdura fino alla cessazione. Ogni utente è tenuto a presentare la denuncia occupazione locali iniziale, che deve contenere l'esatta superficie dei locali occupati, e successivamente a comunicare ogni variazione e cessazione dell'utenza.
Il Comune di Lastra a Signa, con deliberazione del consiglio comunale n. 6 del 13/01/2017, ha affidato a Publiambiente s.p.a. la gestione del servizio di riscossione della tassa sui rifiuti (TARI) per l'anno 2017.


Dove presentare la domanda di inizio, variazione o cessazione dell'utenza
I soggetti passivi della TARI devono dichiarare ogni circostanza rilevante per l'applicazione della tassa e in particolare:
  • l'inizio, la variazione o la cessazione dell'utenza;
  • la sussistenza delle condizioni per ottenere agevolazioni o riduzioni;
  • il modificarsi o il venir meno delle condizioni per beneficiare di agevolazioni o riduzioni.
Le utenze domestiche residenti non sono tenute a dichiarare il numero dei componenti la famiglia anagrafica e la relativa variazione.
La dichiarazione può essere presentata dai soggetti tenuti al pagamento della TARI entro il termine del 30 giugno dell'anno successivo alla data di inizio del possesso o della detenzione dei locali e delle aree assoggettabili alla tassa, utilizzando gli appositi moduli messi a disposizione degli interessati.
La dichiarazione ha effetto anche per gli anni successivi qualora non si verifichino modificazioni dei dati dichiarati da cui consegua un diverso ammontare del tributo. In caso contrario la dichiarazione di variazione o cessazione va presentata entro il termine del 30 giugno dell'anno successivo.


TASSA SUI RIFIUTI ANNO 2017

Il 9 gennaio 2017 è stato attivato il nuovo servizio di raccolta rifiuti misto “domiciliare con controllo volumetrico”.
A seguito dell'entrata in vigore del nuovo servizio di raccolta sono cambiate anche alcune disposizioni relative alla tassa sui rifiuti.



Tariffe TARI anno 2017
Approvate con deliberazione di consiglio comunale n. 7 del 13/01/2017


E' possibile simulare il calcolo della la propria tariffa TARI utilizzando apposito programma messo a disposizione da Publiambiente al seguente link: http://www.publiambiente.it/


Riscossione e scadenze anno 2017
Il Comune riscuote la TARI mediante l’invio ai contribuenti di modelli di pagamento preventivamente compilati.

Il pagamento della tassa sui rifiuti per l'anno 2017 sarà effettuato in tre rate così come segue:
  • primo acconto con emissione fatture entro il 30/06/2017 nella percentuale del 30% dell'importo dovuto;
  • secondo acconto con emissione fatture entro il 30/09/2017 nella percentuale del 35% dell'importo dovuto;
  • terzo acconto con emissione fatture entro il 31/12/2017 nella percentuale del 35% dell'importo dovuto;


Agevolazioni, riduzioni ed esenzioni per utenze domestiche

a) Riduzioni per raccolta differenziata
La riduzione per la raccolta differenziata (art. 23 Regolamento Tari), sarà applicata sul saldo finale dell’anno di riferimento secondo i dati raggiunti dalle singole utenze al 30/11/2017 nella misura di seguito definita, e conguagliate nel 1 acconto 2018 con il risultato raggiunto al 31/12/2017, alle utenze domestiche che:
  • non abbiano subito sanzioni per il mancato rispetto del regolamento;
  • non abbiano prodotto un volume dei rifiuti indifferenziati superiore a 250 litri annui per singolo componente del nucleo familiare. Ogni singolo conferimento nella calotta del cassonetto stradale viene conteggiato con un volume di 20 litri.
  • abbiano effettuato almeno un conferimento dei rifiuti indifferenziati;
  • abbiano effettuato almeno un conferimento dei rifiuti recuperabili di natura organica o scarti cellulosici (carta e cartone);
  • sulla base del rapporto matematico tra il volume complessivo di rifiuti indifferenziati conferiti e avviati a smaltimento passivo (di seguito definito RUI) e il volume complessivo di materiali recuperabili costituiti da frazione organica e scarti cellulosici (carta e cartone) conferiti e avviati a recupero (di seguito definito RUD), abbiano raggiunto un rapporto uguale o inferiore al 15%. Cioè, il volume dei rifiuti indifferenziati, deve essere uguale o inferiore al 15% del volume delle raccolte differenziate (organico e carta). In tal caso si otterrà automaticamente una riduzione del 10% delle tariffe.
RUI ≤ 15% dei RUD = Riduzione del 10%
Per la determinazione della riduzione, il numero dei componenti è quello risultante al 1 gennaio dell’anno in corso.
Nel caso di utenze aggregate i requisiti stabiliti dai precedenti punti per l’applicazione della riduzione, saranno considerati cumulativamente con gli stessi principi e non potranno essere applicate distintamente a singoli componenti che costituiscono l’aggregato.

b) Riduzioni per produzione di pannolini, pannoloni e presidi sanitari
Le utenze domestiche che producono rifiuti costituiti da pannolini, pannoloni e altri presidi sanitari hanno diritto ad abbattimenti di volume dei rifiuti non recuperabili (RUI) che saranno concessi alle seguenti condizioni:
  • presentazione di richiesta di abbattimento volumi corredata di autocertificazione inerente la data di nascita del minore per il quale e richiesta riduzione o autocertificazione inerente la sussistenza di patologia riconosciuta dal Servizio Sanitario Nazionale per ogni soggetto affetto;
  • l’utenza dovrà effettuare regolari conferimenti di materiali recuperabili (organico e carta) nel periodo in cui sono rilevati conferimenti dei suddetti rifiuti;
  • svuotamenti fino a 2600 litri annui, pari a 130 aperture annue di calotta per ogni nuovo nato fino al raggiungimento del terzo anno di età (quantità comunque parametrate ai giorni di effettiva presenza del soggetto interessato, nel nucleo familiare);
  • svuotamenti fino a 5200 litri annui, pari a 260 aperture annue di calotta, per ogni componente residente affetto da patologie riconosciute da SSN che determinano l’uso di pannoloni e altri presidi medici (quantità comunque parametrate ai giorni di effettiva presenza del soggetto interessato, nel nucleo familiare);

 

Modello per richiesta riduzione TARI per smaltimento pannolini bambini (pdf)

 

Modello per richiesta riduzione TARI per smaltimento pannoloni adulti (pdf)


c) Riduzioni per conferimenti al Centro di Raccolta
E’ applicata una riduzione pari a € 0,12/Kg della parte variabile della tariffa, per il conferimento al centro di raccolta di rifiuti urbani, con esclusione dei rifiuti raccolti con il servizio “porta a porta” e dei rifiuti indifferenziati (calotta stradale), per un quantitativo massimo di 300 Kg/anno.

d) Riduzione per famiglie numerose
Alle famiglie con numero di componenti e superficie dell’alloggio occupato di cui al seguente elenco, che, per effetto del mutamento delle modalità di prestazione del servizio di raccolta dei rifiuti, abbiano un aumento della tariffa, rispetto al precedente anno, superiore al 10%, l’aumento non potrà comunque essere superiore al 10% :
  • famiglie con 3 componenti ed una superficie dell’alloggio occupato inferiore ad 70mq
  • famiglie con 4 componenti ed una superficie dell’alloggio occupato inferiore ad 80mq
  • famiglie con 5 componenti ed una superficie dell’alloggio occupato inferiore ad 90mq
  • alle famiglie con 6 o più componenti ed una superficie dell’alloggio occupato inferiore ad 100mq.

e) Distanza da cassonetto
E’ riconosciuta la riduzione del 15 % in relazione alla distanza uguale o superiore a mt. 1000 dal più vicino punto di conferimento collocato su strada pubblica, presentando opportuna richiesta (modello scaricabile dal sito di Publiambiente www.publiambiente.it).


Agevolazioni, riduzioni ed esenzioni per utenze non domestiche (pdf)


Modalità di pagamento
 
Il pagamento della tassa sui rifiuti dovrà essere effettuato utilizzando solo ed esclusivamente il modello di versamento F24 precompilato, allegato all'avviso di pagamento.
Il modello F24 può essere pagato:
  • Presso gli sportelli bancari (in contanti o con addebito sul conto corrente);
  • Attraverso il sistema di home-banking (se previsto dalla propria banca);
  • Presso gli uffici postali (in contanti, con carta: Bancomat, PostPay, prepagate ecc. o con addebito sul conto Banco Posta)
  • Online su www.poste.it

Dilazione pagamento tributo ordinario
 
Per richiedere la rateizzazione del pagamento della tassa rifiuti il contribuente deve presentare apposita domanda entro e non oltre i sei mesi successivi dal ricevimento dell'avviso di pagamento della rata di acconto o di saldo.
Il Funzionario Responsabile, solo nelle ipotesi di temporanea situazione di obiettiva difficoltà economica del contribuente, concede la rateizzazione del pagamento delle somme dovute per il tributo ordinario senza applicazione di interessi legali.
I criteri ed i requisiti per la concessione della rateizzazione, nel rispetto del principio di sostegno di situazioni di reale ed obiettiva difficoltà economica di privati e aziende, sono i seguenti:
- per privati e famiglie la rateizzazione è concessa a fronte di singoli avvisi di pagamento di importo superiori ad € 150,00;
- per le utenze non domestiche la rateizzazione è concessa a fronte di singoli avvisi di pagamento di importo superiore ad € 1.000,00.
La richiesta di dilazione del pagamento, redatta su apposito modello, dovrà essere documentata in ordine alla sussistenza della situazione di difficoltà economica (a titolo di esempio: per le famiglie la perdita del lavoro o la cassa integrazione guadagni di uno dei due coniugi; per le aziende: la messa in cassa integrazione dei lavoratori, riduzione drastica di fatturato).

 


Info e contatti

Publiambiente spa
Call center: 800980800 da telefono fisso
Call center: 199160160 da telefono cellulare
Attivo dal lunedì al venerdi dalle 9:00 alle 18:00 e sabato mattina dalle 9:00 alle 13:00
Data di pubblicazione: 21/06/2017 - Ultimo aggiornamento: 05/09/2017

Piazza del Comune 17 - 50055 Lastra a Signa - FI - Numero Verde 800 882299 - Fax 055 8722946

Codice Fiscale - Partita IVA 01158570489 - Posta Elettronica Certificata: comune.lastra-a-signa@pec.it