Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Comune di

Lastra a Signa

 
Villa Caruso
/ Schede / In Evidenza / Ufficio Stampa / Misure antismog, nuova ordinanza per la riduzione del rischio di superamento del Pm10

Misure antismog, nuova ordinanza per la riduzione del rischio di superamento del Pm10

07/01/2019


In vigore dal 12 al 16 gennaio. Le più importanti limitazioni sono: blocco del traffico ai mezzi più inquinanti, riduzione della temperatura negli ambienti interni delle case e dei luoghi di lavoro e divieto, in ambito domestico, di accensione di caminetti, stufe, termocamini o termostufe alimentati a legna

E' stata firmata una nuova ordinanza a seguito di un nuovo raggiungimento del livello 2 dell'Indice di Criticità della qualità dell'aria che fa scattare i seguenti provvedimenti emergenziali per il contenimento del PM10: blocco del traffico ai mezzi più inquinanti, riduzione della temperatura negli ambienti interni delle case e dei luoghi di lavoro e divieto in ambito domestico, di accensione di caminetti, stufe, termocamini o termostufe alimentati a legna, qualora non rappresentino il principale sistema di riscaldamento.


In particolare queste le misure stabilite nell'ordinanza che sarà in vigore dal 12 fino al 16 gennaio: 

A)divieto, in ambito domestico, di accensione di caminetti, stufe, termocamini o termostufe alimentati a legna, qualora non rappresentino il principale sistema di riscaldamento;
B) riduzione del periodo giornaliero di funzionamento degli impianti di riscaldamento a gasolio o pellet, a cura del proprietario, dell’amministratore di condominio o del terzo responsabile dell’impianto termico, che potranno rimanere in funzione al massimo per otto ore giornaliere;
C) riduzione della temperatura dell’aria negli ambienti riscaldati tramite impianti di riscaldamento alimentati a gasolio o pellet, misurata come indicato all’art.1 comma 1, lettera w, del DPR n. 412/1993, a 18° C per gli edifici non rientranti nella categoria E.8 di cui al D.P.R. n. 412/1993 e a 17° C per gli edifici rientranti nella categoria E.8 (Edifici adibiti ad attività industriali ed artigianali e assimilabili) dello stesso decreto, + 2°C di tolleranza;
D) divieto di circolazione dalle ore 08,30 alle ore 12,30 e dalle ore 14,30 alle ore 18,30, nel centro abitato di Lastra a Signa, Ponte a Signa e porto di Mezzo.
Le limitazioni di cui sopra sono valide per le seguenti categorie di veicoli:
·  Motocicli a 2 tempi Euro 1 identificati dal Codice della Strada all’articolo 53 lettera a), non conformi alla direttiva 2002/51/CE fase A o normative successive (immatricolati ante 01/01/2003);
· Autovetture a benzina Euro 1 identificate dal Codice della Strada all’articolo 54 lettera a) (M1), non conformi alla direttiva 91/542/CE punto 6.2.1.B o normative successive (immatricolati ante 01/01/1997);
· Autovetture diesel Euro 2 ed Euro 3 identificate dal Codice della Strada all’articolo 54 lettera a) (M1) non conformi alla direttiva 98/69/CE B o normative successive (immatricolate ante 01/01/2006);
· Veicoli per il trasporto merci diesel Euro 1 ed Euro 2 identificati dal Codice della Strada all’articolo 54 lettera c), d), e), h), i) (N1, N2, N3) non conformi alla direttiva 98/69/CE B o normative successive (immatricolati ante 01/01/2006);

Sono esclusi dai punti B. e C.:
· gli impianti degli edifici adibiti ad ospedali, cliniche o case di cura e assimilabili, ivi compresi edifici adibiti a ricovero o cura di minori o anziani, scuole e asili;
· gli impianti degli edifici rientranti nella categoria E.1 (3) di cui al D.P.R. n. 412/1993, ovvero edifici adibiti ad albergo, pensione ed attività similari;
· gli impianti degli edifici rientranti nella categoria E.6 (1) di cui al D.P.R. n. 412/1993, ovvero piscine, saune e assimilabili;
· le strutture che per fini istituzionali o di servizio o per processi produttivi devono necessariamente rimanere in funzione per 24 ore o in cui le presenti prescrizioni ostino con le esigenze tecnologiche o di produzione (es: centrali operative Forze dell’ordine, impianti a ciclo produttivo continuo, ecc…);
 
Che in deroga al divieto di transito di cui al punto D. sono normalmente aperti alla circolazione veicolare i seguenti itinerari:
 
1. centro abitato di Lastra a Signa, per i mezzi in uscita dalla SGC FI-PI-LI, o provenienti dal Comune di Scandicci è consentita la percorrenza delle seguenti vie:
- Via Livornese limitatamente al tratto compreso fra l’incrocio con Via di S. Ilario e l’incrocio con Via di Stagno,
- Via di Stagno,
- Via degli Scalpellini,
- Via dei Ceramisti,
- Piazza delle Trecciaiole;  
2. centro abitato di Lastra a Signa, per i mezzi provenienti da Malmantile lungo la SP. 72 km. 1+000 all’altezza del cd. Ponte Torto, verrà istituito un divieto di transito per i mezzi diretti a Lastra a Signa, agli stessi sarà consentita l’inversione di marcia in loco; 
3. centro abitato di Porto di Mezzo, per i mezzi provenienti da Montelupo Fiorentino, verrà fatta fare inversione di marcia in direzione di Montelupo, all’altezza dell’abitato della Lisca;

Esclusivamente per i giorni ineteressati, sono esonerati dal divieto di cui al precedente punto D. i seguenti veicoli:

1. veicoli elettrici o ibridi (motore elettrico e termico) o a idrogeno;
2. veicoli a metano o GPL o bifuel (benzina-metano, benzina-gpl) che nell’ambito del percorso urbano impiegano esclusivamente l’alimentazione a gas;
3. veicoli della Polizia di Stato, della Polizia Municipale, delle FF.AA. dei Vigili del Fuoco e della Protezione Civile e delle Pubbliche Amministrazioni, solo se in servizio di istituto;
4. veicoli delle pubbliche Assistenze, limitatamente per i servizi essenziali e urgenti e veicoli della Guardia Medica;
5. veicoli adibiti all’igiene urbana;
6. veicoli al servizio delle persone invalide munite del contrassegno previsto dal Codice della strada;
7. veicoli utilizzati per trasporto di persone che si rechino presso le strutture sanitarie per sottoporsi a visite mediche, terapie ed analisi programmate in possesso di relativa certificazione medica o per esigenze sanitarie urgenti previa autocertificazione;
8. veicoli al seguito delle cerimonie funebri;
9. veicoli storici esclusivamente nell’ambito di manifestazioni purché in possesso dell’Attestato di storicità o del Certificato di Identità/Omologazione, rilasciato a seguito di iscrizione negli appositi registri storici;
10.veicoli in servizio pubblico, appartenenti ad Aziende che effettuano interventi urgenti e di manutenzioni sui servizi essenziali (esempio gas, acqua, energia elettrica, telefonia), veicoli attrezzati per il pronto intervento e la manutenzione degli impianti elettrici, idraulici, termici e tecnologici;
11. veicoli che debbono presentarsi alla revisione già programmata (con documento dell’ufficio della Motorizzazione Civile o dei centri revisione autorizzati) limitatamente al percorso strettamente necessario;
12. veicoli impegnati per particolari o eccezionali attività in possesso di apposita autorizzazione rilasciata dalla Polizia Municipale;
13. veicoli del servizio di car sharing;
14. autovetture con almeno tre persone a bordo (car pooling);

Data di pubblicazione: 07/01/2019 - Ultimo aggiornamento: 11/01/2019

Piazza del Comune 17 - 50055 Lastra a Signa - FI - Numero Verde 800 882299 - Fax 055 8722946

Codice Fiscale - Partita IVA 01158570489 - Posta Elettronica Certificata: comune.lastra-a-signa@pec.it