Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Comune di

Lastra a Signa

 
Villa Bellosguardo
/ Schede / Servizi Demografici / Autentica di firma

Autentica di firma

 

L'autentiche di firma consiste nell'attestazione da parte del funzionario incaricato dal Sindaco che la firma su un documento è stata apposta in sua presenza, previo accertamento dell'identità del dichiarante.

Mentre il notaio, per legge e regolamento del notariato, è competente ad autenticare la sottoscrizione di atti di qualsiasi natura (dichiarazioni di fatti, stati e qualità, manifestazioni di volontà, atti negoziali, ecc.), le competenze del funzionario incaricato dal Sindaco in materia di autentica di firma sono “eccezionali”, ovvero derivano da norme che gli attribuiscono precise e specifiche facoltà. In altri termini, il funzionario comunale può intervenire solo nei casi in cui la legge lo consente e per gli atti dalla stessa specificati.

Nota bene

Le dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà e le istanze da produrre a pubbliche amministrazioni e a gestori di pubblici servizi non prevedono l'autenticazione della sottoscrizione; possono essere presentate direttamente  mediante apposizione della firma davanti al pubblico dipendente addetto alla ricezione dell’atto, oppure mediante presentazione (ad esempio, a cura di un familiare del firmatario) dell’atto già sottoscritto unitamente a copia fotostatica non autenticata di un valido documento di identità del sottoscrittore oppure possono essere inviate anche per via telematica o a mezzo postale con allegata copia fotostatica non autenticata di un valido documento di identità del sottoscrittore.

COSA E' POSSIBILE AUTENTICARE

L'autentica di firma è possibile per:

  • Dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà fatte per attestare fatti, stati e qualità personali di cui il dichiarante sia a diretta conoscenza riguardanti se stesso e altre persone, non autocertificabili, da presentare a soggetti privati (banche, assicurazioni, etc.);
  • Istanze da presentare a privati;
  • Deleghe per la riscossione di benefici economici (esempio pensioni) da parte di terze persone;
  • Consenso da  parte  degli aspiranti all’adozione, all’incontro  fra  questi ed  il minore da adottare  (art. 31,  comma 3  lett.e, legge 4 maggio 1983, n. 184);
  • Nomina del difensore, del mandato, della  procura speciale o qualsiasi altro atto  per cui il codice di procedura penale preveda  l’autentica (art. 39 del decreto legislativo n. 271 del 28/07/1989);
  • Votazione per l’elezione degli organi di ordini professionali  (D.P.R. n. 169 del 08/07/2005);
  • Passaggi di proprietà di beni mobili registrati, quali automobili, motocicli, rimorchi, imbarcazioni  (art.7 decreto legge n. 223 del 04/07/2006);
  • Sottoscrizioni apposte in calce alla manifestazione di volontà alla cremazione effettuata dai congiunti del defunto in mancanza di disposizione testamentaria (Art. 79 DPR n. 285/1990);
  • Atti previsti dall'art. 14 della Legge 21/03/1990 n. 53 in materia elettorale : Al fine della semplificazione del procedimento elettorale al funzionario incaricato dal Sindaco è delegata la competenza ad autenticare tutta una serie di sottoscrizioni (accettazione della candidatura, sottoscrizione delle liste elettorali, designazione dei rappresentanti di lista).


Nota bene

Il funzionario incaricato dal Sindaco non può autenticare le firme relative a:

  • dichiarazioni d'impegno e di volontà, accettazioni o rinunce d'incarico, procure (atti con cui l'interessato conferisce ad altri soggetti il potere di agire in nome e per proprio conto), dichiarazioni future, scritture private e meri rapporti tra privati, dichiarazioni a contenuto negoziale regolate dal codice civile  In questi casi è necessario rivolgersi ad un notaio.
  • documenti che non siano scritti in lingua italiana. La lingua ufficiale della Repubblica Italiana (ai sensi dell'art. 1 della Legge 482/1999) è l'italiano; pertanto all'eventuale documento presentato in lingua straniera deve essere allegata idonea traduzione.

ITER DEL PROCEDIMENTO

L'autenticazione della firma può essere effettuata in qualsiasi Comune, indipendentemente dalla residenza del richiedente.

Per effettuare un autentica di firma nel Comune di Lastra a Signa occorre presentarsi personalmente presso lo Sportello Unico al Cittadino, muniti di un valido documento di riconoscimento e della dichiarazione da sottoscrivere.
Il funzionario incaricato verifica se ha competenza ad autenticare la firma sul documento presentato, accerta l'uso di tale dichiarazione per un'eventuale esenzione dell'applicazione della marca da bollo, fa apporre la firma al richiedente, appone timbri, data e firma di rito.

La documentazione necessaria ai fini della identificazione è la seguente:

  • per i cittadini italiani: il documento di identità in corso di validità;
  • per i cittadini stranieri extracomunitari: il passaporto e il permesso di soggiorno;
  • per i cittadini stranieri comunitari:  l’attestato di soggiorno, unitamente al passaporto o altro documento di identità valido.

CASI PARTICOLARI

Autentiche di firme per minorenni

Per i minorenni la firma deve essere apposta da chi esercita la patria potestà o dal tutore.

Autentiche di firme per interedetti

Per gli interdetti la firma è apposta dal tutore, previa verifica del decreto di nomina.

Autentiche di firme a domicilio

Per i cittadini che per gravi motivi sono impossibilitati a presentarsi personalmente allo sportello, ma sono capaci di intendere e volere, l'ufficio Anagrafe può inviare un incaricato a domicilio, su appuntamento, presso l'abitazione, l'ospedale, casa di riposo, carcere, situati all'interno del territorio comunale di competenza. In questo caso occorre presentare specifica richiesta allo Sportello Unico al Cittadino consegnando preventivamente la documentazione da autenticare senza firma.

Autentiche di firme per atti e documenti da presentare all'estero

Se l'atto deve essere prodotto all'estero e si vuole che mantenga la sua valenza legale a tutti gli effetti, la sottoscrizione del Pubblico Ufficiale del Comune deve essere poi "legalizzata e apostillata" dal competente ufficio della Prefettura di Firenze.

Autentiche di firme per persone impossibilitate ad apporre la firma
- Se il dichiarante non è in grado di firmare, è sufficiente che apponga un segno di croce sul documento.
- Se il dichiarante, capace di intendere e di volere, ha una impossibilità fisica alla firma (tutto quanto rientra nell'incapacità fisico/materiale di reggere una penna), al posto della firma si scriverà "impossibilitato alla firma per incapacità fisica" e poi procederà all'autenticazione; in questo caso comunque il richiedente, pur non riuscendo ad apporre dei segni grafici in calce al documento, manifesta con le parole o con i gesti la propria volontà alla sottoscrizione.
- Se il dichiarante, oltre a non essere in grado di firmare il documento, non è in grado di manifestare una propria volontà per incapacità di intendere e di volere, non si potrà procedere ad alcuna autenticazione di sottoscrizione. Se i congiunti si trovassero quindi nell'impossibilità, a causa della mancanza del documento con sottoscrizione autenticata, di presentare istanze nell'interesse dell'incapace e se l'incapacità risulta non temporanea sarà necessario che adottino le procedure di legge previste per la nomina di Amministratori di sostegno o tutori.

DESTINATARI DEL SERVIZIO
Cittadini residenti e non residenti che ne fanno richiesta.

TEMPI
Rilascio immediato, salvo necessità di verifica e approfondimenti (in tal caso il tempo di rilascio è di 5 giorni lavorativi).

SPESE A CARICO DELL'UTENTE

L'autentica di firma è soggetta all'imposta di bollo pari a € 16,00 fin dall'origine, ai sensi del DPR 642/72, a meno che non siano previste specifiche esenzioni per il particolare uso al quale tali documenti sono destinati; in questi casi, la norma di esenzione deve essere espressamente indicata sul documento. Chi ritiene di avere diritto ad una esenzione, ha sempre l'obbligo di dichiarare la norma che la prevede, non potendo l'operatore suggerire eventuali cause di esenzione.

- Autentiche in bollo: € 16,00 per marca da bollo + € 0,52 per diritti di segreteria.

- Autentiche in carta semplice: € 0,26 per diritti di segreteria. In questo caso è necessario dichiarare all'operatore dello sportello l'uso e la norma che prevede l'esenzione dall'imposta bollo.

In caso di due o più persone che devono autenticare una propria sottoscrizione su una istanza o dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, se l'atto non è esente dal bollo si apporranno tante marche da bollo quante sono le sottoscrizioni da autenticare (fanno eccezione le autenticazioni di sottoscrizione effettuate in occasione di un passaggio di proprietà di bene mobile registrato che scontano sempre e comunque una sola marca da bollo)

Data di pubblicazione: 27/09/2007 - Ultimo aggiornamento: 26/12/2017

Piazza del Comune 17 - 50055 Lastra a Signa - FI - Numero Verde 800 882299 - Fax 055 8722946

Codice Fiscale - Partita IVA 01158570489 - Posta Elettronica Certificata: comune.lastra-a-signa@pec.it