Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Comune di

Lastra a Signa

 
Spedale S. Antonio
/ Sezioni destra / Trasparenza / Comunicati stampa / Rete Re.a.dy, concluso nelle primarie del territorio il progetto La Valigia per il superamento degli stereotipi di genere
Invia

Rete Re.a.dy, concluso nelle primarie del territorio il progetto La Valigia per il superamento degli stereotipi di genere

12/10/2021


Si è concluso da qualche giorno nelle classi 4° delle scuole primarie del territorio il progetto La Valigia, un laboratorio espressivo-ludico-esperienziale condotto da due operatrici, una psicoterapeuta e un’educatrice teatrale.
Il progetto nasce da un’idea presentata dal Comune di Lastra a Signa, in collaborazione con il Comune di Scandicci e il Comune di Signa, e con il coinvolgimento dell'Istituto Comprensivo, e finanziato dalla Regione Toscana nell’ambito della rete Re.a.dy Toscana “Rete nazionale delle pubbliche amministrazioni anti discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere” di cui il nostro Comune fa parte.
L’innovativa iniziativa aveva come obiettivo l’abbattimento e il superamento degli stereotipi di genere, il tutto con una modalità giocosa e divertente attraverso la quale gli alunni hanno potuto riflettere sulla propria espressione di genere, libera da giudizi e sostenuta dal rispetto e l'accoglienza.
In particolare le operatrici hanno presentato alle classi una valigia contenente due sagome M (maschio) ed una F (femmina), oltre a parole, simboli, oggetti, modi di dire, colori, espressioni, pensieri, emozioni legati al mondo maschile e femminile. Gli alunni hanno cercato di costruire tutti insieme la sagoma dei due generi, discutendo sul perché delle scelte fatte, in un percorso che ha aiutato a capire come alcuni stereotipi di genere (ad esempio come il calcio sia solo uno sport maschile, la sensibilità una caratteristica solo femminile etc) possano essere superati e visti in una diversa prospettiva.
“Nell’ambito della rete Re.a.dy – ha commentato il sindaco Angela Bagni- abbiamo pensato di partire dalle giovani generazioni realizzando un laboratorio nelle scuole che aveva come obiettivo quello di far riflettere i ragazzi su alcuni concetti dati a volte troppo per scontati, sostenendo il bambino nella libera e più consapevole ricerca della propria personalissima espressione, lontano dal giudizio e nel rispetto delle diversità. Il target scelto per l’iniziativa, ovvero le classi quarte delle primarie, ha consentito di agire nella prevenzione in una fascia d'età dove purtroppo si intravedono già i germogli di comportamenti e atteggiamenti che possono sfociare in fenomeni come bullismo ed emarginazione sociale”.
Gli incontri hanno avuto la durata di due ore per ogni classe e si sono svolti negli spazi esterni delle scuole, in rispetto dei protocolli anti-Covid.

mparrini - 12/10/2021
Data di pubblicazione: 12/10/2021 - Ultimo aggiornamento: 12/10/2021

Piazza del Comune 17 - 50055 Lastra a Signa - FI - Numero Verde 800 882299 - Fax 055 8722946

Codice Fiscale - Partita IVA 01158570489 - Posta Elettronica Certificata: comune.lastra-a-signa@pec.it