Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Comune di

Lastra a Signa

 
Villa Caruso
/ Sezioni destra / Trasparenza / Comunicati stampa

Comunicati stampa

Comunicati stampa a cura dell'Ufficio stampa

Da giovedì 21 giugno partiranno i lavori di asfaltatura nel tratto di via di Carcheri tra via di Valle e via di Codilungo

Partirà giovedì 21 giugno l’ultimo progetto dell’ampio programma di interventi di manutenzione straordinaria su alcune strade del territorio partiti a fine 2017 con via Togliatti e proseguiti con piazza Bardini, via Pagliai, via Moschi e il percorso pedonale tra via Gramsci e via Pavese. I lavori interesseranno via di Carcheri dove, tra via di Valle e via di Codilungo, sarà effettuato il risanamento del manto stradale danneggiato e la stesura di un nuovo manto in binder. L’intervento ha un costo complessivo di 40.000 euro, completamente a carico dell’amministrazione comunale.
Per consentire l’esecuzione dei lavori di manutenzione straordinaria da giovedì 21 giugno fino al termine dei lavori, nel tratto interessato, è istituito il divieto di transito a tutti i veicoli in orario 8-18.

mparrini - 19/06/2018

Il 21 giugno in sala consiliare l’incontro pubblico “Dal Piano strutturale al Piano operativo”

Nell'ambito del processo partecipativo Percorso Comune che ha accompagnato la formazione del nuovo Piano strutturale di Lastra a Signa e ha posto le basi per la formazione del nuovo Piano operativo, l’amministrazione comunale organizza un’assemblea pubblica il prossimo 21 giugno alle 17 in sala consiliare. Lo scopo dell’incontro sarà la presentazione del documento di avvio del procedimento del Piano operativo e del documento preliminare di VAS (Valutazione Ambientale Strategica). Sarà anche l'occasione per concludere la discussione sul nuovo Piano strutturale con la presentazione degli esiti delle osservazioni pervenute prima della definitiva approvazione delle controdeduzioni, fase preparatoria per l'attivazione della Conferenza paesaggistica in Regione Toscana. All’iniziativa parteciperà l’assessore all’urbanistica Luca Manetti.

mparrini - 14/06/2018

Telefonata “salva vita” nei nidi comunali, da lunedì 18 giugno arriva il nuovo servizio

Per i bambini assenti, senza preavviso dei genitori, scatterà la tefonata da parte del personale del nido. Il nuovo servizio servirà a contrastare il fenomeno degli abbandoni in auto

Una telefonata può davvero salvare la vita. Da lunedì 18 giugno nei nidi comunali di Lastra a Signa sarà in atto il nuovo provvedimento che vuole cercare di contrastare il fenomeno dei bambini lasciati per ore in auto da soli, alla luce degli episodi successi negli ultimi anni, anche in Toscana. La procedura sarà semplice: se entro l’orario di ingresso al nido il bambino è assente e nessuno dei genitori o parenti ha chiamato la struttura per avvertire, sarà il personale del nido a chiamare la famiglia per assicurarsi che il bambino sia in loro custodia. Il nuovo servizio permetterà di ridurre i rischi che tali episodi possano finire in tragedia.

“I tragici episodi accaduti negli ultimi anni ci hanno fatto riflettere – ha spiegato l’assessore alla pubblica istruzione Elena Scarafuggi-. Abbiamo così deciso di applicare nei nostri nidi questa semplice accortezza che può avere un valore grandissimo”.
In tutto i bambini che saranno interessati dal servizio sono 120, iscritti ai nidi Skolè, Caci, Lastra a Signa e Carcheri.   

mparrini - 14/06/2018

Bilancio della Stagione 2017/2018 del Teatro delle Arti, ben 13.800 persone paganti fra cinema e teatro

Tempo di bilanci per la stagione 2017/2018 del Cinema Teatro delle Arti di Lastra a Signa che si è conclusa con lo spettacolo Falstaff del Teatro popolare d’arte realizzato a maggio e con la proiezione del film Loro di Sorrentino che ha portato in tre serate più di 500 persone.
Anche questa stagione è stata realizzata grazie alla stretta collaborazione con il Comune di Lastra a Signa, che in questi anni ha partecipato attivamente alla progettualità del teatro, con il sostegno di Regione Toscana e MIBACT.
Tanti sono stati gli appuntamenti: la stagione teatrale in abbonamento (con nomi importanti come Ugo Dighero, Tullio Solenghi, Ascanio Celestini), la rassegna di danza Resi-Dance, la programmazione per bambini e famiglie Fabula, gli spettacoli per le scuole, la stagione cinematografica di qualità con numerosi film programmati che hanno ricevuto prestigiosi riconoscimenti ai festival internazionali (Cannes, Venezia, Oscar) e nazionali (Venezia e David di Donatello), il progetto Spread di poesia, la stagione Il Posto delle Arti di drammaturgia contemporanea.
Il Cinema Teatro delle Arti è stato frequentato nella stagione 2017/2018 da 13.800 persone paganti: 8.700 per il teatro con 90 aperture di sipario e una media di 91 spettatori a sera e 5.100 per il cinema con 116 proiezioni (e una media di 42 spettatori a sera). Se a queste si aggiungono le serate organizzate direttamente dal Comune o da associazioni del territorio, come serate di  beneficenza, serate culturali o sociali, concerti, mostre, dibattiti e altre manifestazioni,si può ipotizzare che circa 22.000 siano le persone che hanno frequentato il Cinema Teatro, da ottobre 2017 a giugno 2018, un numero molto alto per una comunità di circa 20.000 abitanti.
Questi dati registrano una sostanziale stabilizzazione del pubblico teatrale e un lieve ma significativo aumento della media delle presenze del cinema rispetto alla scorsa stagione.
Oltre alla programmazione sono state realizzate attività di formazione: quest’anno è aumentata la richiesta di  laboratori condotti  da operatori professionisti  nelle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria (non solo ha aderito un maggior numero di classi, ma molte hanno scelto il laboratorio approfondito di 16 ore invece di quello base di 8); corsi di teatro per bambini e adulti (questi ultimi spesso coinvolti anche nelle produzioni professionali della compagnia); workshop di danza poesia; tutte queste attività impegnano circa 1.400 persone all’anno (di cui 1.000 circa sono i bambini delle scuole dell’infanzia e primarie).
Numeri interessanti si possono anche riscontrare nelle giornate di apertura della struttura: 269 giorni fra teatro, danza, cinema (99 cinema per 116 proiezioni, 110 teatro, più 60 pomeriggi dedicati ai corsi e ai workshop). In pratica, escludendo i due mesi di chiusura che sono luglio, agosto e settembre, significa che la struttura fa programmazione o attività quasi tutti i giorni.
"Siamo molto soddisfatti del lavoro svolto in questo anno - ha evidenziato l'assessore alla cultura Stefano Calistri- e contenti che le modifiche apportate alla programmazione, con il confronto con gli utenti, abbiano ottenuto dei buoni risultati. Facciamo inoltre i complimenti per il lavoro eccellente svolto anche in questa ultima stagione, come succede ormai da anni, da Gianfranco Pedullà e dalla sua compagnia".  
"Grazie alla qualità del lavoro svolto dai collaboratori e dalla risposta dei pubblici il Teatro delle Arti si conferma un importante struttura di programmazione culturale nel Comune di Lastra a Signa e nell'Area Metropolitana fiorentina - ha affermato il direttore del Teatro Gianfranco Pedullà- un luogo di incrocio e incontro del teatro con la danza, il cinema, la poesia e l’arte".

mparrini - 08/06/2018

Parte il progetto Missione Lavoro per la creazione di percorsi di ingresso nel mondo del lavoro per soggetti fragili

Parte il progetto Missione lavoro ideato dall’amministrazione comunale per fornire sostegno e supporto all’ingresso nel mondo del lavoro a soggetti fragili o con maggiori difficoltà di integrazione, per ragioni sociali, sanitarie o socio-sanitarie.
Il progetto prevede l’attivazione di tirocini di tre mesi in aziende e cooperative del territorio a seguito dei quali il rapporto potrà trasformarsi o meno in un vero e proprio contratto di lavoro.     
I soggetti inseriti nel progetto, per un primo anno sperimentale, sono stati identificati in collaborazione con i servizi sociali del Comune e percepiranno per lo svolgimento delle ore di tirocinio 500 euro mensili lorde, come previsto dalla normativa della Regione Toscana. L’amministrazione comunale ha stanziato in totale 12.000 euro per la partenza del progetto.  
 “L’iniziativa – ha spiegato il sindaco Angela Bagni- si rivolge a persone che, per ragioni sociali, di integrazione o anche anagrafiche, hanno avuto difficoltà ad inserirsi nel percorso lavorativo dando loro la possibilità di farsi conoscere e compiere un primo ingresso nel mondo del lavoro”.
“Non si tratta di dare un messaggio volto all’assistenzialismo – ha aggiunto l’assessore al sociale Elena Scarafuggi- ma l’idea nasce dalla nostra convinzione che problematiche di tipo sociale possono essere risolte anche con la soluzione lavorativa”.
 Il progetto partirà per questo primo anno in via sperimentale con alcuni soggetti già inseriti nel percorso e se sarà efficace sarà valutato il finanziamento anche per il prossimo anno per altri soggetti.
 

mparrini - 08/06/2018

Piazza del Comune 17 - 50055 Lastra a Signa - FI - Numero Verde 800 882299 - Fax 055 8722946

Codice Fiscale - Partita IVA 01158570489 - Posta Elettronica Certificata: comune.lastra-a-signa@pec.it