TARI – Tassa sui rifiuti

La tassa sui rifiuti (Tari) è destinata a finanziare la copertura dei costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti urbani e dei rifiuti assimilati, avviati allo smaltimento.
E’ tenuto al pagamento della tassa chiunque possieda, occupi o detenga, a qualsiasi titolo, locali o aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti e suscettibili di produrre rifiuti urbani.
I cittadini residenti e/o domiciliati nel Comune di Lastra a Signa che acquistano o conducono un immobile sono tenuti a presentare richiesta di iscrizione Tari entro i seguenti termini:
  • dieci giorni dalla data di inizio del possesso o della detenzione dei locali e delle aree assoggettabili alla tassa per le nuove utenze o, comunque, per utenze sprovviste del kit per la raccolta differenziata;
  • sessanta giorni dalla data di inizio del possesso o della detenzione dei locali e delle aree assoggettabili alla tassa in tutti gli altri casi ( subentri o comunque per utenze già provviste del Kit per la raccolta differenziata).
L’applicazione della tassa decorre dal primo giorno di inizio dell’occupazione e perdura fino alla cessazione.
Il Comune di Lastra a Signa, con deliberazione del consiglio comunale n. 6 del 13/01/2017, ha affidato a Publiambiente, ora Alia Servizi Ambientali SpA, la gestione del servizio di riscossione della tassa sui rifiuti (Tari).
I soggetti passivi della Tari devono dichiarare ogni circostanza rilevante per l’applicazione della tassa e in particolare:
  • l’inizio, la variazione o la cessazione dell’utenza;
  • la sussistenza delle condizioni per ottenere agevolazioni o riduzioni;
  • il modificarsi o il venir meno delle condizioni per beneficiare di agevolazioni o riduzioni.

Le utenze domestiche residenti non sono tenute a dichiarare il numero dei componenti la famiglia anagrafica e la relativa variazione.

La dichiarazione deve essere presentata dai soggetti tenuti al pagamento della TARI, utilizzando gli appositi moduli messi a disposizione degli interessati, entro i seguenti termini:

  •  dieci giorni dalla data di inizio del possesso o della detenzione dei locali e delle aree assoggettabili alla tassa per le nuove utenze o, comunque, per utenze sprovviste del kit per la raccolta differenziata;
  • sessanta giorni dalla data di inizio del possesso o della detenzione dei locali e delle aree assoggettabili alla tassa in tutti gli altri casi ( subentri o comunque per utenze già provviste dio Kit per la raccolta differenziata).
Dove presentare le domande
Tutte le domande relatative alla Tari possono essere presentate:
– presso lo Sportello Tari di Alia presso la sede di Empoli in via del Castelluccio Z.I. Terrafino, nei seguenti giorni: lunedi, mercoledi, venerdi, sabato in orario 9:00 – 13:00; martedi e giovedì in orario 9:00–13:00 e 14:30– 18:00
– presso il Punto Alia di Via Cadorna a Lastra a Signa nei seguenti orari: 1°, 3° ed eventuale 5° giovedì del mese con orario 08.40-13.40; 2° e 4° giovedì con orario 13.30-18.30

Chi può effettuare le pratiche relative alla tassa sui rifiuti

– L’intestatario dell’utenza, presentando un documento d’identità valido
– Un delegato dall’intestatario munito di delega scritta e di copia dei documenti di identità di entrambi (delegato e delegante)
Per agevolare le operazioni è necessario portare con se  il codice utenza riportato in bolletta-


TARIFFE ANNO 2021
Approvate con deliberazione di Consiglio comunale n. 52 del 29/06/2021

E’ possibile simulare il calcolo della la propria tariffa TARI utilizzando apposito programma messo a disposizione da Alia al seguente link: http://www.aliaspa.it


Riscossione e scadenze anno 2021

Il Comune riscuote la Tari mediante l’invio ai contribuenti di modelli di pagamento preventivamente redatti e compilati dal gestore Alia Servizi Ambientali SpA.
  • primo acconto: emissione fatture entro il 10/04/2021 nella percentuale del 30% dell’importo dovuto e scadenza fatture il 10/05/2021;
  • secondo acconto: emissione fatture entro il 15/08/2021 nella percentuale del 35% dell’importo dovuto e scadenza fatture il 15/09/2021;
  • terzo acconto: emissione fatture entro il 30/11/2021 nella percentuale del 35% dell’importo dovuto e scadenza fatture il 31/12/2021.

Agevolazioni, riduzioni ed esenzioni

Approvate con deliberazione di consiglio comunale n. 52 del 29/06/2021

1) Riduzioni per le utenze domestiche
a) Riduzioni per conferimenti al centro di raccolta: si riconosce una riduzione per conferimenti fino ad un massimo di 1.000 kg annui. La riduzione è calcolata moltiplicando i quantitativi conferiti per 0,40 € al kg.
b) Riduzioni per compostaggio: è riconosciuta una riduzione del 15% per il compostaggio domestico.

2) Riduzione per le utenze non domestiche
a) Riduzioni per conferimenti al centro di raccolta: si riconosce una riduzione per conferimenti fino ad un massimo di 500 kg annui. La riduzione è calcolata moltiplicando i quantitativi conferiti per 0,40 € al kg.
b) Agevolazioni di cui all’art. 6 del D.L. 73/2021 della parte variabile della tariffa secondo le percentuali per categoria del DPR 158/99.

3) Riduzioni per gli impianti sportivi
a) Ai sensi e per gli effetti dell’art. 27 del regolamento comunale per l’applicazione della TARI è riconosciuta un’agevolazione pari al 90% agli impianti sportivi presenti sul territorio comunale, al fine di favorire lo svolgimento delle attività sportive.

TEFA
Sull’importo dovuto a titolo di TARI si applica il tributo provinciale per l’esercizio delle funzioni ambientali (TEFA) di cui all’art. 19 del D. Lgs. 504/1992, all’aliquota deliberata dalla Città Metropolitana di Firenze pari al 5%.


Modalità di pagamento

Il pagamento della tassa sui rifiuti dovrà essere effettuato utilizzando solo ed esclusivamente il modello di versamento F24 precompilato, allegato all’avviso di pagamento.
Il modello F24 può essere pagato:
  • Presso gli sportelli bancari (in contanti o con addebito sul conto corrente);
  • Attraverso il sistema di home-banking (se previsto dalla propria banca);
  • Presso gli uffici postali (in contanti, con carta: Bancomat, PostPay, prepagate ecc. o con addebito sul conto Banco Posta)
  • Online su www.poste.it

Dilazione pagamento tributo ordinario
Per richiedere la rateizzazione del pagamento della tassa rifiuti il contribuente deve presentare apposita domanda entro e non oltre i sei mesi successivi dal ricevimento dell’avviso di pagamento della rata di acconto o di saldo.
Il Funzionario Responsabile, solo nelle ipotesi di temporanea situazione di obiettiva difficoltà economica del contribuente, concede la rateizzazione del pagamento delle somme dovute per il tributo ordinario senza applicazione di interessi legali.
I criteri ed i requisiti per la concessione della rateizzazione, nel rispetto del principio di sostegno di situazioni di reale ed obiettiva difficoltà economica di privati e aziende, sono i seguenti:
– per privati e famiglie la rateizzazione è concessa a fronte di singoli avvisi di pagamento di importo superiori ad € 150,00;
– per le utenze non domestiche la rateizzazione è concessa a fronte di singoli avvisi di pagamento di importo superiore ad € 1.000,00.

La richiesta di dilazione del pagamento, redatta su apposito modello, dovrà essere documentata in ordine alla sussistenza della situazione di difficoltà economica (a titolo di esempio: per le famiglie la perdita del lavoro o la cassa integrazione guadagni di uno dei due coniugi; per le aziende: la messa in cassa integrazione dei lavoratori, riduzione drastica di fatturato).

 


Cessazione dell’utenza

La cessazione dell’uso, della conduzione ovvero della detenzione dei locali ed aree deve essere denunciata ad Alia o allo Sportello Unico al Cittadino entro 60 giorni dal suo verificarsi.

Quando occorre comunicare la cessazione

  • Cessazione di indirizzo per trasferimento ad altro Comune
  • Se la cessazione viene denunciata tardivamente (ovvero sono decorsi i 60gg di tempo utili per presentarla), si prende a riferimento la data della presentazione

ATTENZIONE!
Nel caso in cui si effettua la cessazione dell’immobile e quest’ultimo, anche se risulta sfitto, ma è comunque provvisto di mobili e/o utenze, è soggetto al pagamento della tariffa.


Variazioni dell’utenza

Non è necessaria alcuna comunicazione nel caso in cui la variazione stessa riguardi i componenti all’interno del nucleo familiare, poiché il dato verrà comunicato direttamente ad Alia dall’ufficio anagrafe del comune.
Ulteriori tipologie di variazioni devono essere comunicate ad Alia o allo Sportello Unico al Cittadino del Comune entro 60 giorni dalla modifica.

Quando occorre comunicare la variazione

  • Variazione di indirizzo con trasferimento all’interno dello stesso Comune;
  • Variazione di metri quadrati dell’immobile;

Modulistica

La modulistica relativa alla TARI è consultabile sul sito di Alia al seguente link: https://www.sportellotariffa.it/comune-di-lastra-a-signa/documentazione-lastra-a-signa/


Info e contatti

Alia Servizi Ambientali SpA (ex Publiambiente)

800888333 da rete fissa
199105105 da rete mobile

0571 1969333 (sia da rete fissa e mobile)
Orario di apertura dal lunedì al venerdì delle 8.30 alle 19.30 e il sabato dalle 8.30 alle 14.30

Allegati