Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Comune di

Lastra a Signa

 
Narcisi in fiore nei prati di Lastra
/ Schede / Servizi Demografici / Anagrafe / Donazione organi e tessuti

Donazione organi e tessuti

Anche il Comune di Lastra a Signa ha aderito al progetto "Una scelta in Comune" realizzato da Regione Toscana in collaborazione con Anci Toscana, Federsanità Anci, Centro Nazionale Trapianti e AIDO.
A tutti i cittadini maggiorenni è offerta la possibilità di esprimere la propria volontà (consenso o di­niego) alla donazione di organi e tessuti, firmando un semplice modulo al momento del rilascio/rinnovo della carta di identità.
L'operatore dell'anagrafe, al momento del rilascio/rinnovo della carta d'identità chiederà al cittadino se desidera dichiarare la propria volontà sulla donazione di organi e tessuti.
Nel caso in cui il cittadino decida di esprimere la propria volontà - sia essa positiva o negativa - questa confluirà direttamente nel Sistema Informativo Trapianti, il database del Ministero della salute, consultabile 24 ore su 24, che raccoglie tutte le espressioni di volontà sulla donazione di organi e tessuti.

E' possibile anche esprimere la propria volontà anche in un momento diverso, indipendentemente dal fatto di dover rinnovare la propria carta di identità. In questo caso è necessario recarsi allo Sportello Unico al Cittadino muniti di un documento di riconoscimento.

E' possibile modificare in ogni momento la propria volontà recandosi presso la propria ASL di appartenenza.


Info

Sportello Unico al Cittadino
Tel: 800 882299



Perché donare

Donare significa sempre più spesso salvare una vita: chi è in attesa di un organo può contare solo sulla donazione per continuare a vivere. Donare significa anche consentire condizioni di vita migliori a chi è obbligato a terapie lunghe e dolorose, come la dialisi, o permettere di riacquistare la vista a chi l'aveva perduta, attraverso il trapianto di cornea.

Quando avviene la donazione

Solo dopo che è stato fatto tutto per salvare il paziente, ma il cervello non funziona più e non potrà mai più funzionare a causa della completa distruzione delle cellule cerebrali; quando, cioè, sia stata accertata la morte encefalica, o morte cerebrale, che a differenza del coma è uno stato definitivo e irreversibile.
Tre specialisti (un medico legale, un rianimatore e un neurologo) eseguono accertamenti clinici per stabilire, per almeno 6 ore consecutive, la contemporanea assenza di riflessi cerebrali, quali reazioni agli stimoli dolorifici, respiro spontaneo, stato di coscienza, qualsiasi attività elettrica del cervello.

Anonimato e gratuità

Non è possibile conoscere né il nome del donatore né quello del ricevente in quanto la legge garantisce l'anonimato di entrambi. Gli organi vengono assegnati  in base alle condizioni di urgenza e alla compatibilità clinica e immunologica delle persone in attesa di trapianto.

Donazione da vivente di organi e tessuti

Possono essere donati il rene e parte del fegato, polmone, pancreas e intestino, le cellule staminali emopoietiche (da midollo osseo, sangue periferico e sangue cordonale), la cute, la placenta e i segmenti ossei. Tutti gli altri organi e tessuti possono essere donati solo dopo la morte. Fanno eccezione encefalo e gonadi che non possono essere donati.

Per maggiori informazioni consultare il sito web del Centro Nazionale Trapianti del Ministero della Salute.

Data di pubblicazione: 22/06/2017 - Ultimo aggiornamento: 22/06/2017

Piazza del Comune 17 - 50055 Lastra a Signa - FI - Numero Verde 800 882299 - Fax 055 8722946

Codice Fiscale - Partita IVA 01158570489 - Posta Elettronica Certificata: comune.lastra-a-signa@pec.it